I NUOVI LINGUAGGI DIGITALI: EMOJI ED EMOTICON

Notizie & Approfondimenti
AutoreMarco Brandi

Mi occupo di psicologia clinica, psicologia scolastica e psicologia applicata allo sport. Sono perfezionato in psicologia giuridica e psicologia dello sport.

Scrivimi su WhatsAppContattami ora!

Condividi l'articolo con i tuoi contatti


Una nuova ricerca ha scoperto che i messaggi di testo come le emoticon, le ortografie irregolari ed i punti esclamativi nei messaggi di testo non sono semplicemente metodi grezzi o sciatti per sostituire il linguaggio scritto.

I ricercatori della Binghamton University, State University di New York, spiegano che questa tipologia di messaggi di testo aiutano a trasmettere significato e intenti in assenza di conversazioni verbali.

Articolo completo qui

Vedi altri articoli correlati