Cancellare l’errore è un errore

Benessere & Qualità della Vita
AutoreMarco Brandi

Mi occupo di psicologia clinica, psicologia scolastica e psicologia applicata allo sport. Sono perfezionato in psicologia giuridica e psicologia dello sport.

Scrivimi su WhatsAppContattami ora!

Condividi l'articolo con i tuoi contatti

​Quando si impara a fare qualcosa, lo sifa anche sbagliando. Quando si prova ad andare in bicicletta si cade, per poi rialzarsi e imparare da quell’errore. A scuola vale la stessa cosa..oppure no?

Che ne pensate delle penne cancellabili?

Cosa credete sia meglio: un quaderno zeppo di correzioni o di cancellature?

In questo articolo un’insegnante ci mette di fronte ai fatti, spiegandoli!

Vedi altri articoli correlati